Homepage > Domande Frequenti > FAQ sull'amplificatore di potenza >

Devo abbinare l'impedenza di un amplificatore (come 8 ohm o 4 ohm) ai miei altoparlanti?

Devo abbinare l'impedenza di un amplificatore (come 8 ohm o 4 ohm) ai miei altoparlanti?
Aggiornare il Tempo:2019-08-29
Devo abbinare l'impedenza di un amplificatore (come 8 ohm o 4 ohm) ai miei altoparlanti?

Quasi tutti gli amplificatori audio funzionano con altoparlanti da 8 ohm (con alcune eccezioni come amplificatori a tensione fissa). Tuttavia, quando si riduce l'impedenza degli altoparlanti collegati a un amplificatore, si pone più richiesta su di esso. Impedenza più bassa significa che più corrente scorrerà attraverso i suoi dispositivi di uscita (di solito transistor). Più corrente significa più calore.

I carichi da 4 ohm presentano un carico più difficile per gli amplificatori. L'impedenza inferiore significa che l'elettricità scorrerà più facilmente. Ciò significa che il flusso corrente sarà più elevato. Una corrente più alta significa che si svilupperà più calore nell'amplificatore, specialmente nei dispositivi di uscita. Gli amplificatori in genere hanno circuiti di protezione tematica. Se l'amplificatore si sta spegnendo a causa di un sovraccarico termico, lo stai guidando troppo forte, non gli dà abbastanza ventilazione o l'amplificatore non funziona correttamente.

Gli amplificatori venduti per applicazioni audio professionali e per l'audio domestico di solito sarebbero in grado di gestire carichi di 4 ohm senza problemi, come la nostra serie FP e serie DSP e amplificatore serie D. I ricevitori possono spegnersi sotto carichi pesanti. O forse la loro longevità potrebbe essere ridotta, perché non erano realmente progettati per carichi di 4 ohm. L'impedenza inferiore non è consigliata, ad esempio il collegamento in parallelo di due altoparlanti da 4 ohm.