UHF vs VHF
Aggiornare il Tempo:2019-07-31
Praticamente tutti i sistemi wireless pro funzionano su entrambe le bande VHF (altissima frequenza) o UHF (altissima frequenza).
I sistemi wireless VHF funzionano generalmente nell'intervallo da 174 a 216 MHz . Facile da disturbare da vari disturbi elettrici
UHF utilizza una gamma di 300 ~ 3000 MHz . Poiché si evitano le interferenze della radio del segmento V o simili, la stabilità è notevolmente migliorata.

Tradizionalmente, l'UHF è stato utilizzato da sistemi wireless di fascia alta e ha la reputazione di avere una maggiore portata del trasmettitore e di essere meno soggetto alle interferenze della TV. Questi sono vantaggi reali, ma richiedono alcune qualifiche.

Ai sistemi basati su UHF è consentita una maggiore potenza del trasmettitore in base alla regolazione, ma ciò non significa che un determinato sistema abbia effettivamente più potenza di un determinato sistema VHF. L'UHF ha anche una portata maggiore rispetto al VHF, non a causa della potenza, ma perché i segnali si muovono attraverso l'atmosfera più facilmente. UHF ha anche frequenze fino a otto volte più disponibili.

Per quanto riguarda meno interferenze, questa situazione sta cambiando. Poiché parti della gamma UHF vengono assegnate alle comunicazioni di pubblica sicurezza e alle trasmissioni televisive digitali, la band sta diventando sempre più affollata. Inoltre, l'estremità più alta dello spettro UHF (sopra i 900 MHz) è una gamma per scopi generici utilizzata per telefoni cordless, apriporta per garage e radioamatori, quindi non è consigliabile per l'uso wireless poiché i problemi di interferenza sono molto probabili. In realtà, entrambe le band stanno diventando più affollate. Come discusso nella sezione successiva, la tecnologia di elaborazione del segnale digitale sta svolgendo un ruolo importante nella gestione delle interferenze.